Riqualificazioni Energetiche

Gran parte del patrimonio edilizio esistente è stato edificato nel secolo scorso. Questo significa che la maggior parte delle abitazioni non è stata progettata, nè tantomeno realizzata, secondo i canoni del risparmio energetico.

Riqualificare energeticamente un edificio significa realizzare una serie di interventi che consentano di trasformare un’abitazione da energivora a classe energetica A, o anche NZEB (edificio a energia quasi zero), ottenendo una netta riduzione dei consumi di energia per il riscaldamento invernale, la produzione di acqua calda sanitaria e di energia elettrica, e il raffrescamento estivo.

Gli interventi volti alla riqualificazione energetica degli edifici usufruiscono delle detrazioni fiscali del 65%, che possono arrivare fino all’85% delle spese per gli interventi di riqualificazione energetica abbinati a interventi di miglioramento sismico (ECOBONUS e SISMABONUS).

Pur non essendoci una regola universale, in quanto ogni intervento va adeguatamente studiato e progettato, è possibile riqualificare energeticamente un edificio attraverso tre tipi di intervento:

  • isolamento termico dell’involucro (pareti esterne, copertura, pavimenti e pareti controterra o verso ambienti non riscaldati, infissi);
  • utilizzo di fonti energetiche rinnovabili (fotovoltaico, solare termico, geotermia, ecc.);
  • rifacimento dell’impianto termico esistente.

La PROTESIS SRL è in grado, grazie al proprio staff tecnico che vanta anni di esperienza nel settore, di offrire un servizio “chiavi in mano” che comprende:

  • l’analisi energetica dell’edificio;
  • la progettazione dell’intervento e il disbrigo delle pratiche edilizie;
  • la realizzazione delle opere.

Inoltre siamo in grado di seguire il committente nella preparazione delle pratiche per ottenere gli incentivi fiscali per l’ECOBONUS o usufruire della CESSIONE DEL CREDITO (link).

Leave a Comment

Your email address will not be published.