Manutenzioni e ristrutturazioni

I non addetti ai lavori tendono a indicare col termine ristrutturazione tutti quegli interventi necessari a rinnovare o sostituire quelle parti dell’edificio che col passare del tempo si sono degradate o danneggiate. Questa definizione è vera solo in parte, poiché spesso gli interventi da effettuare sugli edifici esistenti rientrano nell’ambito delle manutenzioni, ordinarie o straordinarie, come ben definite dalla normativa (DPR 380/01 – Testo Unico dell’Edilizia).

Molto genericamente la “ristrutturazione” di un edificio, o di un singolo alloggio, può quindi comprendere parecchie tipologie di interventi, anche di carattere strutturale. Perciò è importante conoscere la normativa e, in base al tipo di intervento da realizzare, sapere quali siano le procedure e le norme da seguire.

Avvalersi dell’assistenza di personale esperto e qualificato, che sia in grado di seguire e consigliare il committente in ogni fase del processo edilizio, è di fondamentale importanza per non incorrere in spiacevoli sorprese.

La PROTESIS SRL, grazie all’esperienza e professionalità dei suoi collaboratori, è in grado di seguire e consigliare il cliente dalle fasi preliminari, che comprendono studi di fattibilità, progettazione e l’ottenimento dei permessi necessari, fino all’esecuzione dei lavori che saranno seguiti in ogni loro fase verificando che vengano realizzati correttamente.

Tra i vari interventi sugli edifici esistenti, realizziamo:

  • Modifica della distribuzione interna di appartamenti con eventuale realizzazione di nuovi ambienti e integrazione dei servizi igienici;
  • Rifacimento e messa a norma degli impianti esistenti;
  • Risanamento umidità;
  • Rifacimento facciate;
  • Consolidamenti;
  • Restauri;
  • Pavimentazioni;
  • Manutenzioni straordinarie e ordinarie di edifici.

Gli interventi di manutenzione e di ristrutturazione usufruiscono di norma degli incentivi statali pari al 50% delle spese deducibili in dieci anni. Esistono poi delle categorie di lavori che riguardano il miglioramento delle prestazioni energetiche o l’adeguamento sismico che possono accedere a incentivi maggiori, fino all’85% delle spese (vedi nostri articoli ecobonus e sismabonus e cessione del credito).

Poiché esistono delle limitazioni riguardanti sia la spesa che le tipologie di lavori ammessi a detrazione, è molto importante sapere quali siano i limiti e le procedure da seguire per l’accesso alle detrazioni fiscali. 

Rivolgendoti ai nostri tecnici avrai a tua disposizione del personale esperto che ti aiuterà ad accedere agevolmente alle detrazioni fiscali.

Leave a Comment

Your email address will not be published.